18 Maggio 2020

Cardito, 24enne si sente male e muore

suicidio focolaio covid rsa

Cardito, una ragazza di 24 anni accusa un malore, sviene e muore improvvisamente. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione

CARDITO – Una ragazza di soli 24 anni è morta nella sua casa in seguito a un malore. La 24enne che rispondeva al nome di Maria accusava un po’ di malessere fisico già da qualche giorno. Infatti, come riportato da Nano TV, era in attesa di sottoporsi a dei controlli per indagare la causa di quel malessere.

Questa mattina, quindi, il compagno della 24enne, che presta servizio come operatore sanitario della Misericordia, è andato dalla giovane con un collega per farle un prelievo del sangue.

Maria, però, si è sentita male ed è svenuta improvvisamente. A prestarle i primi soccorsi sarebbero stati il compagno e il collega, presenti quando la ragazza ha perso conoscenza. Si sarebbe poi allertato il 118 per ulteriori soccorsi.

I diversi tentativi di rianimazioni sono risultati vani. La 24enne si è spenta, lasciando una bambina di un anno e mezzo.

La triste vicenda è accaduta nella abitazione della giovane, ubicata tra via Francesco d’Assisi e via Napoli, a Cardito, in provincia di Napoli.

Potrebbe interessarti anche: MIRACOLO NEL VESUVIANO, POLIZIOTTO SALVA BAMBINO DAL SOFFOCAMENTO

VINCENZO DE LUCA: “IL GOVERNO SCARICA LE RESPONSABILITÀ SULLE REGIONI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.