Cane ucciso dalla Circumvesuviana: treno rotto e passeggeri costretti a scendere

circumvesuviana cane

Disagi alla Circumvesuviana: ieri sera, il treno in direzione Sarno investe un cane. Il treno si rompe e i passeggeri sono costretti a scendere

La giornata di ieri, 8 marzo, non è stata particolarmente positiva per pendolari e mezzi di trasporto pubblico. La giornata, già  caratterizzata dallo sciopero degli iscritti al sindacato USB, ha visto i pendolari della linea Napoli-Ottaviano-Sarno della Circumvesuviana vivere forti disagi intorno alle ore 20.00. Il treno in corsa – dichiara IlMattino –  qualche chilometro dopo la fermata di Sant’Anastasia, ha investito e ucciso un cane che attraversava i binari, in aperta campagna.

L’impatto è stato forte provocando un guasto all’impianto dei freni del convoglio, costringendo il macchinista a fermarsi alla fermata successiva –  quella di Villa Augustea (ex Mercato Vecchio) – per le riparazioni.

All’interno c’erano circa 50 pendolari: quest’ultimi sono stati fatti scendere in stazione nell’attesa di una riparazione del treno. Ma le operazioni si sono rivelate molto lunghe. Per questo motivo, la maggior parte dei pendolari coinvolti è tornata a casa con mezzi propri.