Campiglia Marittima, uomo uccide un gatto e lo mangia fuori la stazione

Campiglia Marittima
foto tratta da wikiedia

Campiglia Marittima, una donna rimprovera un uomo di colore per aver ucciso un gatto. L’uomo lo stava cucinando fuori alla stazione.

Stamane alle 6, fuori alla stazione di Campiglia Marittima un uomo di colore stava preparando la sua colazione quando una donna inizia a rimproverarlo. Infatti la donna inizia a sbraitare chiamandolo “assassino” poiché l’uomo aveva appena ucciso un gatto e lo stava cucinando.
“Io ti ammazzo!! I gatti non si mangiano!” continua a gridare la donna, “Lo sai, da noi qui i gatti non si mangiano! Qui da noi i gatti si tengono in casa, come se fossero figli nostri!!”
L’uomo con molta calma si giustifica dicendo che aveva fame e che non aveva soldi per comprare il cibo. Ma la donna con molto coraggio continua a gridargli contro e a filmarlo mentre girava il corpo del povero gatto ormai cotto a puntino.

“Però i soldi per comprarti le sigarette ce l’hai eh?” gli fa notare la donna dopo aver visto il pacchetto di sigarette appoggiato sul muretto, “E non hai i soldi per comprarti il pane? Sei vergognoso!! Schifoso!!”
Tuttavia dopo la discussione uno dei passanti, che ha filmato anche lui la scena diventata ormai virale, ha chiamato la polizia che è subito intervenuta insieme ai carabinieri.

Per vedere il video  basta cliccare su questo link.