Calciomercato: la trattativa Lainer-Napoli ha subìto una frenata

calciomercato

Calciomercato: la trattativa del Napoli con il terzino destro del Salisburgo, Lainer, ha cambiato rotta. Sorpresa per Giuntoli

Il Calciomercato apre la settimana con una svolta, una svolta che ha causato problemi per la trattativa del Napoli con il giocatore austriaco Lainer. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il cambio rotta c’è stato da parte degli austriaci, chiedendo di alzare la posta offerta al terzino destro del Salisburgo. Proposta che forse nasconde un tentativo di trattenere il giocatore in squadra. Il Napoli non ha mai ceduto a tale richiesta, non si è mai spinto ad offrire più di 10 milioni di euro per Lainer.

In realtà, Cristoph Freund, direttore sportivo del Salisburgo, dichiarerebbe solo oggi quanto si era messo in dubbio: “Lainer non è trasferibile. Capiamo benissimo che per Stefan è un’occasione forse unica per la sua carriera, ma anche per noi è una situazione speciale dovere fare a meno di lui. In questo momento non è trasferibile: per noi è praticamente impossibile trovare un sostituto di Lainer”. 

Intanto il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, ricevuto il colpo, sta già cercando altrove il suo possibile giocatore, nel caso in cui Lainer non fosse davvero trasferibile alla nostra squadra. Si punterà su Thomas Meunier, esterno destro del Psg che piace parecchio al nuovo allenatore. Il problema, è rappresentato solo dall’ingaggio del ragazzo che è di 3,5 milioni all’anno, cifra che ancora non rientra nei parametri del Napoli. C’è ancora aperto poi qualche spiraglio per Sime Vrsaliko, impegnato con la Croazia al Mondiale. Il difensore dell’Atletico Madrid ha uno stipendio di 4 milioni di euro a stagione. Anche in questo caso qualcosa andrebbe rivisto.

Si attendono sviluppi nelle prossime ore, sviluppi che dovranno avvenire prima del raduno del Napoli a Castelvolturno per il ritiro di Dimaro. I tempi quindi sono brevi.