Brugge – Napoli 0-1: gli azzurri vincono ancora

europa league

Nella cornice dello stadio Jan Breydel, vuoto per l’allarme terrorismo, il Napoli supera 1-0 il Brugge con gol di Chiriches portandosi a 15 punti nel girone di Europa League

Continua la striscia positiva del Napoli che a Bruges raggiunge il suo diciassettesimo risultato positivo in altrettante partite e si porta a 15 punti nel girone di Europa League, sempre più primo in classifica.

Napoli
Chalobah: titolare stasera in Brugge-Napoli

Napoli in campo con le seconde linee, con Chalobah che prende le redini del centrocampo insieme a Valdifiori e Callejon che sostituisce Higuain a riposo in vista del big match di lunedì sera con l’Inter.

Sarri dà spazio anche a Strinic che parte subito bene a sinistra, mentre Koulibaly, inizialmente un po’ in sordina, commette qualche errore di ingenuità di troppo.

Ma é solo questione di minuti, giusto il tempo di prendere le misure di un Brugge che con una vittoria poteva qualificarsi sin d’ora, sempreché il Midtjlland, nell’altra gara del girone, non fosse passato con il Legia.

In effetti, già al ventesimo il Napoli mostra di essere padrone del campo, e gli effetti della cura-Sarri si vedono anche sulle seconde linee che non sfigurano affatto: lo stesso mister si fa sentire nell’atmosfera dello stadio vuoto ed é prodigo di complimenti per i buoni e di qualche bacchettata per qualcuno troppo esuberante.

Il Napoli, però, gioca a memoria e i pochi errori sono più frutto di una certa convinzione dei propri mezzi da parte degli azzurri che dalla forza dei belgi, che a parte che con Izquierdo sulla fascia sinistra non sono mai pericolosi.

Napoli
Chiriches, l’autore del gol-vittoria del Napoli

Il gol giunge al quarantesimo, e non da parte di un attaccante, bensì da quel Chiriches che in Europa sembra fare molto meglio, in termini di gol che nei campionati nazionali, visto che vanta la media di un gol ogni sei partite nelle competizioni continentali.

Al 45mo si va al riposo, ma nel secondo tempo, le sorti della gara non cambiano: il Napoli tiene il campo, il Bruges non affonda neanche quando il Legia Varsavia passa sul Midtjlland nell’altra gara.

Valzer delle sostituzioni, e Sarri é costretto a schierare Maggio in avanti con Hysaj alle sue spalle, mentre a sinistra fa entrare Ghoulam che va avanti a Strinic: Callejon, poco incisivo in un ruolo non suo, esce ed El-Kaddouri rimane unica punta.

Negli ultimi minuti, il Brugge ci prova ancora con Izquierdo, complice un errore di Chiriches che non trattiene la palla, ma il giocatore nerazzurro non trova la porta e spara al lato della porta di Gabriel.

Napoli vincente, quindi, e quindicesimo punto su quindici per una squadra solida e quadrata che ora attende l’Inter al San Paolo lunedì sera: quanto a Sarri, il mister era stato chiaro, “si pensa partita dopo partita” e l’obiettivo é sempre la vittoria.

Per ora, missione compiuta.