14 Giugno 2022

Bonus 200 euro dipendenti, non è automatico: serve la certificazione

salario minimo

Il bonus 200 euro non è automatico per i dipendenti: bisognerà presentare autocertificazione o la domanda al patronato

BONUS 200 EURO DIPENDENTI – La misura costerà 6.3 miliardi di euro e sarà proposta per circa 32 milioni di persone in Italia, che da luglio potranno usufruire di 200 euro di bonus in busta paga.

Il decreto aiuti interesserà tutti i lavoratori che non hanno superato i 35mila euro annui nel 2021: però non sarà automatico per tutti ma bisognerà fare richiesta. La Fondazione studi dei Consulenti del Lavoro, con un lavoro a firma di Giuseppe Buscema e Carlo Cavalleri, ha redatto un’autocertificazione che si dovrà presentare al proprio datore di lavoro.

In questo modo si esonererà l’azienda o il datore di lavoro da ogni responsabilità che ricadrà sul lavoratore (che non dovrà dichiarare il falso ndr).

In automatico, invece, il bonus verrà ricevuto da pensionati, percettori del reddito di cittadinanza e disoccupati, che riceveranno i soldi direttamente dall’Inps.

Dovranno presentare domanda tutti gli altri lavoratori (esclusi i dipendenti che presentano l’autocertificazione): bisognerà chiedere ai patronato e possedere Pin Inps, Spid, Carta nazionale dei servizi (Cns) o la Carta di identità elettronica (Cie).

SCARICA QUI L’AUTOCERTIFICAZIONE

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ARTICOLO: Mykonos – Napoli: atterraggio di emergenza

SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, CORONAVIRUS, UNIVERSITA’ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA Q U I E LASCIA UN M I   P I A C E