Bobo Vieri difende i giocatori del Napoli: “De Laurentis è un dittatore”



Bobo Vieri
foto tratta da Popcorntv

Bobo Vieri difende i giocatori del Napoli costretti al ritiro immediato senza un giorno di riposo

L’ex giocatore dell’Inter, Bobo Vieri, difende pubblicamente i giocatori della SSC Napoli , costretti al ritiro immediato dopo la sconfitta con il Bologna.

Nel programma Mediaset  “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” presentato da Pierluigi Pardo, si è parlato della situazione della squadra azzurra.

La squadra azzurra di Ancelotti sta vivendo un periodo di tensione con il presidente De Laurentis. Quest’ultimo obbligò il ritiro immediato dei giocatori post Salisburgo.

Decisione contestata da Bobo Vieri che ha presenziato nella trasmissione.

Ieri Vieri ha detto la sua e ha contestato il modo di pensare del presidente definendolo un “Dittatore”, perché non è così che si risolve un problema presente nella squadra.

“Io sto con i giocatori!” dichiara durante la trasmissione, “Perché devono andare in ritiro punitivo dopo aver perso delle partite? Non si può mandare 25 giocatori in ritiro che fanno mercoledì, domenica, mercoledì, domenica ecc. Già vanno in ritiro per 3 giorni.”

Inoltre l’ex giocatore, Bobo Vieri, sottolinea che il ritiro forzato non è la strada più semplice e migliore per risollevare una squadra, ma per molte persone invece lo è.

“Il problema è che in Italia quando non ci sono risultati si va a cercare sempre l’allenatore e o si va in ritiro. Insomma tutti uguali.”

 

 

 

Leggi anche