Blitz nella notte al Rione Traiano, 21 arresti



blitz
FOTO: cronachedellacampania.it

Napoli, ventuno arresti la scorsa notte durante un blitz nel Rione Traiano. Sul accaduto si è espresso anche il ministro Matteo Salvini

NAPOLIBlitz dei carabinieri della compagnia di Bagnoli durante la scorsa notte al Rione Traiano: arrestate 21 persone per reati di spaccio di stupefacenti e omicidio.

Delle 21 persone tratte in arresto 16 sono in custodia cautelare in carcere e le altre 5 al regime degli arresti domiciliari.

Sugli arresti della scorsa notte si è espresso anche il Ministro Matteo Salvini, che sulla sua pagina Facebook ha scritto: “Ventuno arresti, anche per spaccio e tentato omicidio, questa notte al rione Traiano. A Napoli e in tutta Italia, la guerra contro camorristi e spacciatori non si ferma: dalle parole ai fatti”.

Questo quartiere di Napoli è da sempre bersaglio della camorra per lo spaccio e vede contendersi due clan storici: quello dei Cutolo e quello dei Puccinelli.

In particolare il clan Cutolo è il protagonista della lunga indagine svolta dai carabinieri e che ha portato a questa serie di arresti.

Numerose le intercettazioni telefoniche ed ambientali raccolte dal GIP del Tribunale di Napoli durante la fase delle indagini grazie a cui si è stata scoperta, altresì,  la lunga opposizione esistente tra i due clan.

Durante il blitz sono stati sequestrati anche  armi, tra cui fucili, pistole e oltre un migliaio di proiettili.

FONTE: Vesuviolive.it

 

Leggi anche