Befana 2017: attenzione ai giocattoli contraffatti

Befana

Presentata, questa mattina, la guida per il riconoscimento dei giocattoli contraffatti, in vista dell’arrivo della Befana

La Befana è ormai alle porte e saranno tanti i bambini a ricevere doni e giocattoli per festeggiare l’Epifania.

Ogni anno, tuttavia, a fare da contraltare alla festa del 6 Gennaio, c’è l’emergenza relativa ai giocattoli contraffatti che potrebbero essere dannosi per la salute dei più piccoli.

Sono milioni, i giocattoli che ogni anno vengono sequestrati dagli organi preposti, poiché non sicuri.

Questa mattina il Portavoce di Prima l’Italia Napoli, Rosario Lopa, ed il Rappresentante di Napoli Capitale-Azione Nazionale, Alfredo Catapano, hanno presentato la guida per gli acquisti sicuri.

Come riconoscere dunque, un giocattolo contraffatto?

  • Il primo indicatore è il prezzo, generalmente inferiore a quello dei giocattoli venduti nei negozi
  • il confezionamento, poiché i giocattoli contraffatti sono spesso privi della confezione rigida di cartone
  • il marchio, che risulta essere simile all’ originale ma non identico
  • la qualità, i giocattoli contraffatti sono prodotti con materiali scadenti spesso considerati tossici.

I prodotti più a rischio, secondo le statistiche degli esperti, sono quelli maggiormente diffusi presso il mercato ufficiale: robot, bambole, palloni, peluche.

Il consiglio quindi, è di scegliere soltanto giocattoli che presentino il marchio CE, in quanto sottoposti ai controlli di sicurezza previsti dalla Comunità Europea.