4 Gennaio 2023

Bari, mezzi pubblici quasi gratuiti: abbonamento a 20 euro annuali

Mezzi pubblici a 20 euro all'anno: la proposta del sindaco di Bari

bari mezzi pubblici

BARI, MEZZI PUBBLICI QUASI GRATUITI – Il sindaco di Bari Antonio Decaro, martedì scorso ha annunciato che dal 2023 l’abbonamento dei mezzi di trasporto pubblico sarebbe passato da 250 a 20 euro all’anno, rendendolo quasi del tutto gratuito. La proposta ha fatto discutere a livello nazionale, poiché inedita a questo livello.

Infatti, seppur la Campania vanti di un abbonamento gratuito per gli studenti, esso è valido appunto per una fascia della popolazione specifica e comunque solo per un Isee fino ai 30000 euro.

L’obiettivo principale del sindaco, prima assessore alla mobilità, è quello di incentivare le persone che lavorano e studiano a Bari a spostarsi con i mezzi e non con l’auto, portando non solo conseguenze positive a livello economico ma anche a livello ambientale. Decaro si aspetta infatti una netta diminuzione del traffico.

Bari, mezzi pubblici quasi gratuiti: i finanziamenti

Il costo è di 5 milioni di euro e sarà finanziata con una parte dei soldi del “Pon Metro”, un programma nazionale per interventi sullo sviluppo urbano sostenibili che ha dotazione di 800 milioni di euro provenienti dai due fondi dell’Unione Europeo.

L’abbonamento non riguarderà solo i residenti a Bari ma tutti coloro che transitano nella città per motivi di studio o di lavoro. Il sindaco di Milano Beppe Sala ha definito l’iniziativa un errore grandissimo, troppo costoso per i comuni.

Potrebbe interessarti anche: Aggressione a un controllore: “Volete fare i paladini della giustizia”