13 Gennaio 2023

Banconote false Napoli: vendute in tutto il mondo

Napoli: affare milionario. Banconote false stampate e vendute in tutto il mondo. Arrestati in flagranza di reato 31 clienti

BANCONOTE FALSE NAPOLI

BANCONOTE FALSE NAPOLI- Il Comando Antifalsificazione Monetaria ha eseguito, questa mattina, venerdì 13 gennaio, una vasta operazione a Napoli e provincia. I militari dell’Arma hanno emesso ordinanze di cautelari nei confronti di 8 persone. Queste ultime accusate di far parte di una organizzazione dedita alla stampa e al commercio di banconote false in tutto il mondo. Una persona è finita in carcere, cinque agli arresti domiciliari, mentre per le altre due persone è scattato il divieto di dimora nella provincia di Napoli.

banconote false Napoli: vendute sul dark web

I carabinieri hanno avviato le indagini nel luglio del 2018. Monitorando i principali marketplace sul dark web e i social network, i militari dell’Arma hanno scoperto l’esistenza dell’organizzazione criminale. La base è la provincia di Napoli e terminali in molte città italiane (Gorizia, Firenze, Catania, Salerno). Ma anche all’estero (Austria, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Gran Bretagna, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Spagna e Ucraina). Le banconote false venivano vendute proprio sul dark web e si potevano acquistare soltanto con criptovalute.

Soldi falsi stampati ad Arzano: arrestati anche 31 clienti

Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno potuto sequestrare 41 plichi contenenti le banconote false che stavano per essere consegnati in Italia e all’estero. Ma anche numerosi esemplari delle suddette banconote false (da 20, 50 e 100 euro) per un ammontare di 120mila euro. I militari hanno anche scoperto una stamperia clandestina ad Arzano, nella provincia di Napoli, attrezzata con strumenti molto sofisticati. Contestualmente, sono stati arrestati anche 31 clienti, in Italia e all’estero, colti ad acquistare le banconote false sul dark web.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Autista si masturba mentre guida il pullman: filmato da alcuni ragazzi