Deteneva banconote false: arrestato 15 enne

scoperto, banconote false

Giovane 15enne arrestato dalla Polizia di Stato: deteneva banconote false

Banconote false distribuite da un 15enne. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di San Giovanni-Barra, hanno arrestato un giovane 15enne con l’accusa di detenzione di banconote false.

Il 15enne è stato sorpreso dagli agenti in compagnia di alcuni 20enni, alcuni dei quali con pregiudizi ed altri con precedenti penali, legati da vincoli di parentela con una nota famiglia che gestisce gli affari illeciti nel Rione Pazzigno.

Uno dei maggiorenni, un ragazzo di 22 anni, ha immediatamente consegnato una dose di hascisc in suo possesso, mentre il 15enne ha tentato di disfarsi in maniera maldestra, di tre banconote false.

Il divario di età di 7/8 anni, tra il 15enne ed i giovani con i quali è stato fermato, verosimilmente, spiegherebbe che la frequentazione sia dettata da fini illegali.

E’ prassi, infatti, per l’associazione criminale che gestisce gli illeciti affari nel Rione Pazzigno, “arruolare” tra le sue fila, giovani minorenni al fine di limitare le conseguenze penali.

Il 22 enne in possesso della dose di hashish è stato denunciato all’autorità competente mentre il 15enne, a cui veniva sequestrato anche il telefono cellulare, è stato denunciato al Tribunale dei Minorenni, in stato di libertà, perché responsabile del reato di detenzione di banconote false.

Leggi anche: Fuorigrotta, quartiere blindato per il comizio di Forza Nuova (clicca qui).