Bagnoli Jazz Festival al via la sesta edizione



Bagnoli Jazz 2019

Bagnoli Jazz Festival VI edizione: si terrà dal 10 al 12 maggio la manifestazione che si svolgerà nello spazio antistante l’Enoteca Vineapolis 

Si terrà dal 10 al 12 maggio la sesta edizione del Bagnoli Jazz Festival#BagnoliSpot.

Il Festival si svolgerà nello spazio antistante la pregiata Enoteca Vineapolis, a ridosso dei giardinetti di Viale Campi Flegrei. Sul palco si avvicenderanno 50 musicisti.
Il Patron e Direttore Artistico è il chitarrista Max Puglia.

Bagnoli Power e Vineapolis regaleranno al quartiere una tre giorni di buona musica e garantito divertimento.
Anche quest’anno il Festival garantirà un ricchissimo ed importante programma musicale, tre serata di cultura e condivisione.

I protagonisti e le date

10 maggio: gli AMA Jazz , giovani jazzisti ancora allievi, apriranno il Festival;
Mario Nappi, con il suo talento riconosciuto in tutta Europa, suonerà in duo con Federico Luongo e concluderà  poi in Trio con il guest sax americanapoletano di Enzo Anastasio, che ha già omaggiato Pino Daniele; Sasà Mendoza, presenza costante del Festival ;

11 maggio: Gli “Anemanera”, apriranno la seconda giornata della kermesse, prog rock e tradizione che parla Napoletano; l’immenso Carlo Faiello, con la sua world music che pesca nella tradizione colta e suonerà le sue composizioni in sestetto; La Scatt Gatt Orchestra, melting polt musicale, che vedrà 12 musicisti sul palco; Sortite musicali della Bandarotta Bagnoli di Gianluca Salerno.

12 maggio: Mirko Gisonte ed il suo TarantaFlamenco presenta il nuovo album e gli Hermanos a Virtuoso Guitar Trio presenteranno, inoltre, in prima nazionale, il loro docufilm su Bagnoli.

BagnoliSpotBagnoli Spot: lo stato dell’ARTE”, è il progetto promosso dagli Hermanos, al secolo Francesco Cavaliere, Nico di Battista e Max Puglia.
Il progetto intende dare uno spaccato reale delle risorse artistiche presenti sul territorio, a partire proprio da un estratto del loro concerto al Bologna Jazz Festival 2018special guest il Grammy Award drummer Horacio “El Negro” Hernandez.

Leggi anche