2 Settembre 2022

Attentato Cristina Kirchner: un vero colpo di fortuna

Attentato Cristina Kirchner: un brasiliano di 35 anni ha tentato di colpire alla testa la ex presidente argentina ma il proiettile non è partito

attentato cristina Kirchner

ATTENTATO CRISTINA KIRCHNER-La vicepresidente argentina Cristina Fernández de Kirchner è scampata a un attentato a Buenos Aires. Un uomo ”le ha puntato la pistola alla testa, ha cercato di premere il grilletto ma il colpo non è partito”. Questo ha raccontato il presidente Alberto Fernández sulla televisione nazionale definendo l’accaduto «l’incidente più grave da quando abbiamo recuperato la democrazia» nel 1983.

Ripreso dalle telecamere di sorveglianza il tentativo di omicidio. Diversi canali televisivi hanno trasmesso l’immagine di un uomo che si avvicina alla Kirchner con una pistola e mira alla sua testa ma il colpo non parte. Lei era appena scesa dall’auto che l’aveva accompagnata a casa sua nel quartiere Recoleta di Buenos Aires.

Il presidente Alberto Fernández ha detto che la pistola era carica di cinque proiettili. Arrestato l’aggressore, che i media locali hanno identificato come un brasiliano di 35 anni. Gli inquirenti stanno cercando di individuare il movente dell’attacco.

Kirchner stava tornando a casa dal tribunale. La donna infatti, è nel mezzo di un processo per corruzione: è accusata di aver abusato della sua autorità per assegnare appalti pubblici a Lazaro Antonio Baez, proprietario di una società di costruzioni, durante i suoi due mandati presidenziali, dal 2007 al 2015.
Il 22 agosto, un procuratore federale aveva chiesto che Kirchner venisse condannata a 12 anni di carcere. E che inoltre le venisse proibito di ricoprire cariche pubbliche a tempo indeterminato. Da allora centinaia di suoi sostenitori si sono radunati davanti alla sua abitazione in segno di protesta.
Kirchner è anche presidente del Senato e gode dell’immunità parlamentare. Non potrà essere incarcerata a meno che la sua condanna non sia ratificata dalla Corte Suprema del Paese, oppure che perda il seggio al Senato alle prossime elezioni di fine 2023.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Morta sul lungomare di Napoli: il video