HomeSSC NapoliAtalanta-Napoli, Gattuso: "Un'altra squadra poteva prendere 4-5 gol"

Atalanta-Napoli, Gattuso: “Un’altra squadra poteva prendere 4-5 gol”

Covid-19

Italia
472,196
Totale casi Attivi
Updated on 22 April 2021 19:18

Atalanta-Napoli finisce 3-1. Mister Gattuso, a fine match, commenta: “Un’altra squadra, dopo quell’inizio, avrebbe potuto prendere 4-5 gol”

ATALANTA-NAPOLI – L’Atalanta chiude i conti con il Napoli e vola in finale di Coppa Italia contro la Juventus. Amarezza per gli uomini di Rino Gattuso che non centrano l’obiettivo e portano a casa il peso della sconfitta. Una prestazione discutibile per il Napoli che soffre, probabilmente, le assenze e di conseguenza concede più spazi ai padroni di casa. Errori e distrazioni colpiscono la difesa partenopea. D’altro canto, gli uomini di Gian Piero Gasperini manifestano più velocità nei passaggi e si rendono diverse volte temibili per le maglie azzurre.

L’atteggiamento più reattivo dei partenopei al secondo tempo non basta e il fischio finale decreta la vittoria bergamasca: doppietta di Pessina e rete di Zapata. Per gli azzurri, invece, ancora una volta, ci pensa Lozano.

Sull’eliminazione dalla Coppa Italia – dopo il 3-1 incassato a Bergamo – il tecnico sportivo azzurro ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport. Ecco, di seguito, quanto evidenziato.

Sulla semifinale di Atalanta-Napoli:Potevamo fare molto meglio su tutti e tre i gol, nel primo tempo abbiamo fatto fatica ma nella ripresa li abbiamo tenuti lì, abbiamo riaperto la partita e poi il terzo gol ci ha tagliato le gambe. Un’altra squadra stasera, dopo quell’inizio, avrebbe potuto subito anche 4-5 gol e invece la squadra ha reagito. Sappiamo che non basta”.

Su Osimhen: “Non è facile rientrare doppo 94 giorni. Gli manca lo scatto, che è la sua dote principale. Può fare molto molto di più”.

Sui cambi del secondo tempo: “Insigne aveva poco spazio sulla corsia e ho preferito metterlo al centro in modo che potesse svariare a tutto campo. Politano è in forma, salta l’uomo. Per questi due motivi sono passato al 4-2-3-1″.

Sulla partita di sabato con la Juve: “Noi in questo momento dobbiamo ripartire. E’ vero che lo diciamo da tanto tempo. Oggi i nostri centrali, ad esempio, non avevano mai giocato insieme. Oggi abbiamo rotto poco in difesa sui gol, invece siamo rimasti sempre in posizione. Bisogna migliorare i meccanismi, ma giocando ogni tre giorni si fa fatica. Dobbiamo tenere l’entusiasmo su, sappiamo che è una partita difficile con la Juventus. Gli stimoli non mancano contro la Juve, l’importante è recuperare gente”.

Su Aurelio De Laurentiis in vista di Atalanta-Napoli: “Non ci ho parlato, non ha detto nulla”.

PER LEGGERE LE PAGELLE DI ATALANTA-NAPOLI, CLICCA QUI

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA SU NAPOLI.ZON, CLICCA QUI

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE