Antonio Poziello è il nuovo Sindaco di Giugliano

Antonio Poziello

Antonio Poziello (Psi, Ncd e quattro liste civiche) vince il ballottaggio contro Luigi Guarino (Forza Italia) nel comune di Giugliano. Il testa a testa ha visto l’ex-PD spuntarla con il 54,57% dei voti, mentre il suo avversario non va oltre il 45,43%

Inizia l’era Poziello, dunque, dopo oltre due anni di commissariamento del Comune. Candidatosi nelle file del PD, dopo aver vinto le primarie, Antonio Poziello era stato bollato come “impresentabile” dai dirigenti del partito perché era stato rinviato a giudizio per una vicenda di sette anni fa quando era dirigente della Regione Campania.

Fu allora che Poziello decise di staccarsi dal suo partito e di continuare in solitaria la sua corsa elettorale. Una scelta da ribelle, ma che è stata ampiamente ripagata dal popolo di Giugliano che oggi lo incorona sindaco, nonostante la travagliata corsa elettorale, nonostante gli oppositori politici e nonostante il PD.
Antonio Poziello, comunque, non lancia alcuna frecciata al suo (ormai ex) partito al termine dello spoglio: “Abbiamo vinto tutti, ora rimetteremo insieme i cocci”, ha dichiarato, come a dire che le porte al PD non sono chiuse e che c’è ancora possibilità di dialogare. Poziello porterà in consiglio comunale ben 20 consiglieri su 32.

A Giugliano resta comunque da ricordare un dato su tutti: meno di 30.000 elettori si sono recati alle urne. Si tratta di un’affluenza alle urne bassissima, che non arriva al 30%.