Anm, trasporti pubblici fermi a capodanno: si rischia il caos

anm
anm

Anm, nessun accordo tra il Sindaco Luigi de Magistris e i sindacati sul prolungamento dell’orario delle corse di autobus e metro la notte di capodanno

I pullman Anm non circoleranno la notte di capodanno. L’ultima corsa del 31 dicembre sarà alle 18,30, mentre la Linea 1 e le funicolari circoleranno fino alle 20. Il servizio riprenderà, poi, la mattina del primo gennaio dalle 6 alle 13.

E’ caos a Palazzo San Giacomo per il mancato accordo tra il Sindaco di Napoli e i sindacati sul prolungamento delle corse. Molti sindacati, tra cui Fit-Cisl, Uiltrasporti, Uglfna e Orsa, infatti, hanno disertato l’incontro con Luigi de Magistris.

Causa di queste incomprensioni è il malcontento dei lavoratori per la gestione della crisi in cui versa l’Anm. “Viste le azioni intraprese dal Comune e dall’Anm con la presentazione al Tribunale di Napoli della richiesta di concordato preventivo riteniamo superfluo partecipare alla riunione”, hanno fatto sapere in una nota i sindacati che hanno dato forfait.

Mentre la tensione aumenta, a rischiare è il capodanno napoletano, con i mezzi pubblici bloccati. Se l’accordo, come è probabile, non vi sarà, molte persone saranno impossibilitate a raggiungere il centro cittadino e le principali piazze napoletane con metro e autobus. Il rischio è che il traffico cittadino possa andare in tilt.