25 Ottobre 2022

Aggressione in alta Italia, sfregia una donna al volto con bottiglia di vetro

aggressione mergellina

Aggressione ad Udine: ventenne sfregia al volto una donna con bottiglia di vetro. Avevano un appuntamento a sfondo sessuale

Ennesimo episodio di aggressione ai danni di una donna, questa volta ad Udine, dove un ventenne, dopo essersi recato a casa di una donna conosciuta in chat con cui aveva un appuntamento a fini sessuali, ha aggredito la stessa, colpendola al viso con una bottiglia di vetro. Il suo intento, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stato quello di sfigurarla causandole danni permanenti. Il piano sarebbe stato architettato fin nei minimi dettagli: l’uomo, infatti, sarebbe uscito di casa per recarsi all’appuntamento con il preciso intento di compiere l’orrendo proposito, già armato della bottiglia.

L’incontro è avvenuto intorno all’una di notte nel centro di Udine: il 20enne, entrato nell’appartamento della donna, dopo aver scambiato qualche battuta, ha estratto la bottiglia e con quella le ha praticato dei tagli al volto. Poi si è dato alla fuga. Stando a uanto riportato dai colleghi di La Repubblica, la donna ha urlato, attirando l’attenzione di un passante che avrebbe chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine, he hanno trovato l’uomo a casa del padre, inconsapevole dell’accaduto.

Come riportato dai colleghi de Il Meridiano News, a carico dell’aggressore sono state contestate anche le aggravanti della premeditazione e dell’utilizzo della bottiglia. Il Gip ha già convalidato l’arresto e disposto la misura della custodia cautelare in carcere; rischia una condanna dagli 8 ai 14 anni di reclusione.

Per restare sempre aggiornato su notizie di cronaca, attualità, politica, sport, calcio, cultura, eventi, spettacolo, tv e gossip, seguici sul nostro sito o sulla nostra pagina Facebook.