Acerra, sequestrato arsenale di fuochi illegali

Acerra, sequestro fuochi illegali

Operazione contro il traffico di fuochi di artificio illegali ad Acerra: scoperto un vero e proprio arsenale

Acerra, scoperto arsenale di fuochi d’artificio illegali. Operazione per la prevenzione del commercio di fuochi di artificio illegali effettuata dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Acerra in collaborazione con le fiamme gialle di Casalnuovo.

Rinvenuto un vero e proprio arsenale di fuochi di artificio illegali all’interno di una cantina di una abitazione in Via E. Mario ad Acerra. All’interno del nascondiglio, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato: n. 4 batterie “Carmen” per un peso di 16 kg, n. 4 batterie “Andrew” per un peso di 16 kg, n. 16 batterie “Highe velocity” per un peso di 28,8 kg, n. 16 batterie “Fireworks” per un peso di 20 kg, n. 4 batterie “Alex” per un peso di 16 kg, n. 22 batterie “Wingless Angel” per un peso di 14,7 kg, n. 72 batterie “Garden sprint” di 48,2 kg, n. 12 batterie “Rock the sky” per un peso di 15 kg, n.3600 “Mini ciccioli” per un peso di 1,7 kg ed infine n. 12 scatole di “Snapper poppers” per un peso di 1,5 kg.

Gli agenti hanno provveduto a fermare e segnalare, un uomo di 50 anni all’autorità giudiziaria competente per detenzione in deposito di fuochi artificiali senza essere in possesso di apposita licenza del Prefetto e per omessa denuncia all’autorità della detenzione di materiale esplodente pericoloso per la loro quantità e qualità.

Leggi anche: Latitante catturato (clicca qui)