Abusi su una bimba di 4 anni, fermato lo zio



abusi
Si ringrazia per l'immagine "libertas.sm"

Abusi sessuali ai danni di una bimba rom, portata al Santobono di Napoli e trasferita poi al Policlinico. Confessa lo zio

Abusi sessuali su una bimba di quattro anni. Giovedì 11 aprile, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli aveva riportato in una nota una terribile storia di violenza riguardante una bimba di etnia rom.

La piccola, secondo quanto riportato dal consigliere dei Verdi, era stata ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli dopo aver subito una violenza sessuale.

La bimba era stata poi trasportata al Policlinico, data la gravità della situazione.

A denunciare l’avvenimento era stata la madre, che l’aveva accompagnata in ospedale e aveva anche indicato come artefice dell’abuso un componente della famiglia.

Lo zio della piccola, infatti, dopo essere stato interrogato la scorsa notte in Questura, ha confessato.

L’uomo è stato fermato con l’accusa di violenza sessuale ai danni della nipote.

Secondo quanto riporta Napolitoday, il fermo è stato disposto dalla sezione “fasce deboli” della Procura di Napoli.

Seguici su Facebook, clicca qui. 

 

Leggi anche