#WeekendANapoli, cosa fare dal 20 al 22 dicembre

#weekendanapoli

Cosa fare il Weekend prima di Natale? #WeekendANapoli ha la risposta giusta per ogni esigenza. Scopri gli eventi più interessanti di Napoli e provincia!

#WeekendANapoli continua con il weekend prima del Natale! Scopri gli eventi più interessanti di Napoli e provincia che si terranno da venerdì 20 a domenica 22 dicembre! Pronti? Via!

1. Venerdì 20 dicembre: Tanta buona musica per veri collezionisti!

Il Natale sta arrivando, e trovare il regalo giusto è sempre una sfida. Se avete un amico appassionato di musica, però, abbiamo la soluzione per voi! Venerdì 20 dicembre torna a Pozzuoli il Mercatino Musicale di Vini e Vinili, questa volta affidato lo store Stereo Classic di Alfonso Paesano. Riscoprite gli iconici 33 giri e trovate il regalo perfetto per i vostri genitori, amici o per voi stessi!

2. Venerdì 20 dicembre: Uanema…che orchestra!

Dopo un anno riapre il Lanificio 25, celebre club situato a pochi metri da Porta Capuana, e lo fa in grande stile. Si esibirà per l’opening night, infatti, la Uanema Swing Orchestra, una band napoletana che vi riporterà alla New Orleans degli anni ’20 a suon di jazz, swing e Dixieland. Insomma: un viaggio nello spazio e nel tempo per una notte a dir poco magica. Il concerto inizia alle ore 22.30, e a seguire i DJ Tone Cooper e Rallo daranno il via alle danze con un infuocato DJ Set. L’ingresso è gratuito, con tesseramento obbligatorio. Clicca qui per avere maggiori informazioni sull’evento.

3. Sabato 21 dicembre: In questo #WeekendANapoli, i Nu Guinea tornano a casa

Massimo Di Lena e Lucio Aquilina sono due musicisti napoletani che vivono a Berlino, la patria dell’elettronica. Con il loro album di debutto, Nuova Napoli, si sono fatti alfieri di un genere al contempo tradizionale e moderno, unendo il blues napoletano al funky. La band fenomeno torna in madrepatria questo sabato, al Basic di Pozzuoli, insieme a Orpheu Wizard e Mystic Jungle; nella Sala “Baaar” ci saranno invece Thanksmate – 10XM8 e Alessandro Gaeta. L’ingresso alla porta alla porta costa 10€ entro 01.00, 15€ dopo. È possibile comprare i biglietti online su bit.ly/2s7sEae, pagandoli 18 euro (con drink incluso e possibilità di saltare la fila). Scopri di più qui.

4. Sabato 21 dicembre: Classici di Natale al San Carlo

Dal 21 dicembre al 3 gennaio torna al Teatro San Carlo il balletto di Natale per antonomasia: parliamo de Lo Schiaccianoci, con le musiche del grande Čajkovskij. Tante le versioni teatrali e cinematografiche note per uno spettacolo diventato iconico, e che al San Carlo è, ormai, diventato una tradizione, e non poteva non far parte di questa puntata di #WeekendaNapoli. Quest’anno verrà diretto da Karen Durgaryan, con coreografia di Giuseppe Picone, scene di Nicola Rubertelli e costumi di Giusi Giustino. Gli interpreti sono Maia Makhateli, Melnik Tatiana, Luisa Ieluzzi, Claudia D’Antonio, Anna Chiara Amirante, Vadim Muntagiro, Alessandro Staiano, Salvatore Manzo e Danilo Notaro. Clicca qui per ulteriori informazioni e per acquistare i biglietti.

5. Domenica 22 dicembre: Natale è…voglia ‘e turnà!

Natale è sinonimo di famiglia e di casa: tutti vogliono tornare dai propri cari per festeggiare insieme. A tutti coloro che vogliono tornare, ma anche a chi vuole partire e a chi vuole restare, è dedicato l’evento Bentornati a Casa organizzato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, presso il cortile del Convento di San Domenico Maggiore. Chi meglio della cantautrice partenopea Teresa De Sio poteva essere scelta per esibirsi in questo particolare evento? Attese anche le performances delle Ebbanesis, di Leslie e di Baloo – Saint – Plug. Conducono il Temerario, Ricky e Pasqui di Casa Surace. L’ingresso è gratuito.

6. Domenica 22 dicembre: #WeekendaNapoli è AperiKult con Gheto&Ruocco

E a proposito di casa, domenica 22 dicembre Gheto&Ruocco presenteranno il loro nuovo disco Me piace ccà. Il duo di artisti artenopei si esibirà al Kestè, noto bar del centro storico. Il  disco è un’opera fresca, trascinante, profondamente “soul”, capace di restituire in suoni e testi l’esplosione di colori e luci di una Napoli metropolitana e multiculturale.
I brani fondono sapientemente il rap Gheto Soffittaman, al secolo Gaetano De Cristofaro, e la voce, le melodie e i testi di Alessandro Ruocco. I due saranno accompagnati da Giovanni Prota (aka Dj Times), uno tra i dj più promettenti del panorama napoletano. Per ulteriori informazioni, clicca qui.

Volete suggerirci altri eventi interessanti? Volete promuovere un evento da voi organizzato? Non riuscite a trovare la tipologia di evento che vi interessa? Contattateci su Facebook o sulla nostra mail redazione.napoli.zon@gmail.com.

Per consultare la puntata precedente di #WeekendANapoli, clicca qui.