«Visita mio figlio o ti sparo», aggredisce medici ed infermieri al Santobono

visita
Si ringrazia per l'immagine "Onlinemagazine"

«Visita mio figlio o ti sparo», aggredisce verbalmente e fisicamente il personale medico ed infermieristico dell’ospedale Santobono di Napoli

«Visita mio figlio o ti sparo», ennesima aggressione ai danni del personale medico del Santobono.

Ieri sera, intorno alle 19:00, un uomo ha accompagnato il figlio al pronto soccorso dell’ospedale Santobono di Napoli.

Al bimbo è stato assegnato un “codice verde” ma il padre, chiedendo che fosse visitato con urgenza, ha dato in escandescenza.

A riportare la notizia è stata la pagina Fb “Nessuno tocchi Ippocrate“.

L’uomo, adirato, ha iniziato a minacciare tutto il personale medico ed infermieristico. Si è addirittura rivolto all’infermiere all’accettazione dicendo “Prendo la pistola e ti ammazzo”.

E’ entrato nel box pediatrico ed ha anche minacciato un ortopedico che si trovava nel box per altri motivi. Le guardie giurate hanno tentato di calmare l’uomo, ma la situazione si è acquietata solo quando il codice del piccolo è stato cambiato in “codice giallo”.

La Polizia è stata allertata più volte, ma gli agenti sono intervenuti circa 50 minuti dopo la prima chiamata. 

Il bimbo è stato visitato ed è attualmente ricoverato presso la Pediatria I per i dovuti accertamenti