Violenza in rete contro Francesca Scarpato, segretario giovani del Pd: «speriamo che ti stuprino». A denunciarlo è la stessa Francesca, sul suo profilo Facebook

Nella realtà virtuale, imbattersi in episodi di violenza è tanto possibile quanto umiliante. Ed è ciò che è successo a Francesca Scarpato, segretario regionale dei Giovani Democratici della Campania. 

Poco prima era avvenuta la pubblicazione del video “Oltre i luoghi comuni. Ecco le battaglie dei giovani del Pd”, nel quale Francesca porta avanti le battaglie dei ragazzi e ragazze del Partito Democratico.

Il video, che ha avuto grande successo sui social, è stato condiviso in numerosi gruppi. Tuttavia, ha suscitato una violenta reazione: «Speriamo ti stupri qualche vostra risorsa. Mi chi vi sta più a sentire?». A pubblicare lo Screenshot del commento è Federico Arienzo, capogruppo Pd del Comune di Napoli.

La risposta non è tardata ad arrivare. Francesca, con un post sul suo profilo Facebook, denuncia la vicenda: «Ieri sera un uomo mi ha augurato pubblicamente di essere stuprata solo perché milito nella fila del Partito Democratico».

Tuttavia, la sua replica è degna di nota. «Ieri notte – scrive Scarpato – mi sono addormentata col sorriso di chi continuerà a fare politica e combattere affinché, anche, una eventuale figlia, nipote, parente di questo “signore” possa fare della propria vita quello che vuole, dove vuole e con chi vuole (finanche iscriversi e militare nelle fila di un partito politico senza, per questo, avere paura di nulla).»

Numerosi i messaggi di solidarietà nei confronti della giovane militante.