6 Novembre 2020

Violenza in una RSA: anziani venivano lasciati insieme ai loro escrementi

Violenza RSA anziani

Altre scene di violenza si sono consumate all’interno di una RSA dove gli anziani venivano lasciati per terra tra gli escrementi

Altre scene di violenza si sono consumate all’interno di una RSA, più precisamente nella “Villa San Camillo” di Catania. Secondo quanto riportato dal quotidiano “La Repubblica”, gli anziani presenti all’interno di questa struttura venivano denudati e lasciati per terra tra i loro stessi escrementi. Inoltre, a causa di queste assurde pratiche, molti anziani hanno presentato delle profonde ferite su tutto il corpo.

Al termine dell’inchiesta portata avanti dalla magistratura, il Gip ha disposto il divieto temporaneo di esercitare l’attività imprenditoriale, per dodici mesi, nei confronti dell’amministratore della struttura Giovanni Pietro Marchese.
Infine, il Gip ha disposto anche il divieto temporaneo di esercitare la professione all’interno di case di riposo e strutture di assistenza per anziani, per nove mesi, nei confronti di tre dipendenti, Giovanna Giuseppina Coco, Rosaria Marianna Vasta e Alessandra Di Mauri.

Sempre stando a quanto riportato da “La Repubblica”, alcuni anziani venivano lavati con il sapone della lavatrice mentre ad altri venivano somministrati dei farmaci scaduti.

Se ti interessa rimanere aggiornato su tutte le ultime news seguici sul nostro sito e sui nostri profili social (Facebook e Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.