2 Ottobre 2020

Viaggi studio all’estero non si fermano nonostante il Coronavirus

Viaggi studio

Viaggi studio all’estero, anche diversi giovani campani hanno scelto di studiare all’estero nonostante la pandemia di Coronavirus

I viaggi studio all’estero non si fermano nonostante l’epidemia di Coronavirus, ben 15 studenti napoletani hanno scelto di vivere l’esperienza YouAbroad per la stagione del 2021.

A darne notizia è il quotidiano online Il Gazzettino vesuviano.

Viaggi studio all’estero, i numeri parlano di un notevole aumento di partecipanti

In seguito a recenti studi di ricerca, possiamo capire che il trend dei giovani che studiano e vivono all’estero è aumentato del 15%, con maggiori partenze per le ragazze (ben il 65%) che per i ragazzi (35%).

Inoltre i maggiori viaggiatori sono gli iscritti al liceo scientifico (ben il 45% di coloro che parte) seguiti dagli studenti del liceo linguistico (30%). Infine abbiamo gli studenti degli istituti tecnici (20%) del liceo classico (5%) con i numeri più bassi in classifica.

Tra le mete predilette abbiamo gli Stati Uniti, Canada e Australia ma non mancano Germania, Norvegia e Irlanda.

Continuano le partenze di giovani napoletani nonostante la pandemia di Coronavirus

Nonostante la pandemia di Coronavirus, gli studenti campani delle scuole superiori hanno deciso di partecipare al programma di YouAbroad senza farsi intimorire dalla situazione sanitaria.

Gaia Marrazzo, originaria di Napoli, ha raccontato ai colleghi il perchè della sua esperienza di viaggio e studio.

La sua metà è stata una città nello stato del Kansas, nel cuore degli Stati Uniti.

“High school americana è concepita affinchè tutti gli studenti possano avere successo in quello che studiano, affinchè possano trovare la loro vocazione e scoprire cosa fare nella loro vita. Ci sono tante materie che in Italia non ho mai sentito [….]”

Secondo la ragazzina, i viaggi studio durante l’adolescenza non servono soltanto a imparare una “lingua straniera ma anche per apprezzare nuove cose, potenziare la crescita personale, la sicurezza di sè e l’auto consapevolezza.”

Seguici su NapoliZON e sulle nostre pagine social network Facebook, Instagram, Twitter e sul nostro canale Telegram.

Ti potrebbe anche interessare: Coronavirus, De Luca:”Arrivano i ‘Covid resort’ per ospitare i contagiati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.