13 Maggio 2021

Variante indiana, ECDC: “Cauti nell’allentare misure e vigilare”

variante indiana

ECDC: con la variante indiana del Coronavirus in circolazione, l’attenzione deve restare alta in Europa

L’ECDC (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) in un documento ha segnalato che l’attenzione deve restare alta in Europa perché la variante indiana del Covid-19 è in circolazione. Si legge: “Nell’Unione europea/Spazio economico europeo ci sono indicazioni del fatto che la frequenza di rilevamentodi almeno due dei sotto-lignaggi della variante indiana (B.1.617.1 e B.1.617.2) “è in aumento””.

Tra le soluzioni possibili c’è, secondo l’ECDC, il  dare “priorità assoluta” alle vaccinazioni anti-Covid finalizzate a “ridurre la mortalità”, coprendo “le persone a rischio di malattia grave nel più breve tempo possibile” e riducendo la trasmissione di Sars-CoV-2.

Secondo quanto riporta Adnkronos il Regno Unito ha assistito a una rapida ascesa dei rilevamenti di questa variante, casi associati a viaggi in India e alla successiva trasmissione in comunità.

E intanto, fino a che la copertura del vaccino rimane a livelli bassi in tutti i Paesi UE/SEE, l’ECDC attualmente consiglia “cautela nell’allentamento delle attuali misure non farmacologiche, comprese quelle relative ai viaggi”, avverte il centro europeo. “Le informazioni limitate finora riguardanti queste nuove varianti non cambiano l’attuale posizione su queste misure. È necessaria una maggiore comprensione dei rischi prima di poter prendere in considerazione qualsiasi modifica delle misure attuali”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus Campania 12 maggio: IL BOLLETTINO
Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Sport, Cultura, Curiosità e Università, seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: CLICCA QUI e lascia un like e ricorda che siamo anche su Instagram e Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.