29 Giugno 2020

Varcaturo, donna incendia una dimora per i senzatetto

giugliano si finge covid

Follia nel napoletano, nel comune di Varcaturo donna con un accendino incendia un rifugio per senzatetto. Arrestata

VARCATURO – Ieri sera, domenica 28 giugno, una donna con un accendino incendia un rifugio per senzatetto. I carabinieri l’hanno trovata ancora con “l’arma” tra le mani, mentre un divano bruciava.

Come riporta Fanpage.it Angela D’orta, 49 anni (questi i dati della signora) dovrà rispondere di incendio doloso aggravato. Pare che il brutale gesto sia accaduto per vendetta. Aveva chiesto ai clochard un posto in cui dormire, ma le era stato negato. Al momento si trova in camera di sicurezza in attesa di giudizio.

Sul posto sono intervenuti i militari della stazione locale di Varcaturo, avvisati dai responsabili della struttura – ricovero per senzatetto di via Staffetta. Secondo le ricostruzioni, la donna avrebbe chiesto un posto letto, e una volta negatole si sarebbe spostata verso la veranda.

Lì, con un accendino ha incendiato il divano. Le fiamme hanno avvolto rapidamente gli altri mobili, bruciando anche i vestiti di un ospite. I danni, per fortuna, sono stati limitati e la struttura non è stata compromessa. Molta la paura, ma nessun ferito né tra i dipendenti del ricovero né tra gli altri ospiti. I Carabinieri sono intervenuti repentinamente per arrestare la donna.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.