23 Aprile 2021

Vaccino Astrazeneca seconda dose: il parere degli esperti

unione europea fa causa ad astrazeneca Camilla morta a soli 18 anni

Vaccino Astrazeneca seconda dose: gli esperti si esprimono su eventuali rischi. Ecco cosa ne pensano…

VACCINO ASTRAZENECA SECONDA DOSE: Le notizie circolate nelle ultime settimane circa la somministrazione del vaccino anglo-svedese hanno turbato e non poco i prossimi destinatari della seconda dose.

Sulla delicata questione si è espressa l’AIFA (agenzia Italiana per il farmaco), la cui nota è stata ripresa da una circolare del ministero. In sintesi si può dire con ragionevolezza che chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria, nuovo nome del siero AstraZeneca, può completare il ciclo assumendo la seconda.

L’Italia si è allineata alla Germania, non ha esercitato nessuna valutazione indipendente” e “così facendo si mette in pericolo tutto il piano di vaccinazione, visto che la fetta più ampia della popolazione da vaccinare ha meno di 60 anni”.

È l’allarme che il professore di microbiologia dell’università di Padova Andrea Crisanti lancia attraverso un’intervista a La Stampa dopo che ieri l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, ha emesso il suo verdetto a metà sul vaccino AstraZeneca.

Che il professore definisce “una cosa allucinante” in quanto “’l’Agenzia europea dei medicinali non può lavarsene le mani in questo modo, lasciare che ogni singolo Paese decida per sé: così si crea disorientamento, oltre a dimostrare la mancanza di indipendenza dell’Ema e la debolezza della politica sanitaria dell’Unione”.

Sulla delicata questione si è espresso anche Silvio Garattini, che ha criticato la scelta dell’Italia di consigliare Astrazeneca per gli over 60 nonostante la fetta maggiore di popolazione rientri nell’altra fascia. In questo modo risultano infatti “giustificati” i timori di quanti hanno già ricevuto la prima dose e di chi ha meno di sessant’anni.

Seguici su FACEBOOK (CLICCA QUI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.