Operaio si suicida a Mugnano



operaio

Un operaio del Cub si suicida nei pressi di Mugnano. I sindacati dichiarano: “Era senza stipendio da mesi”

Tragico episodio di suicidio avvenuto ieri a Mugnano, un piccolo paesino in provincia di Napoli. L’operaio in questione faceva parte del Cub (Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta) e il motivo che lo ha portato a compiere il terribile è stato la mancanza perpetua dello stipendio e quindi, per mancanza di soldi. L’uomo aveva 69 anni ed è stato ritrovato morto con un colpo di fucile al petto nel suo capannone in via Contrada Rossa. Dopo una serie di analisi effettuate dalla Polizia, i militari questa mattina si sono effettivamente accertati che si trattava di suicidio; infatti l’uomo si è tolto la vita escogitato un modo per premere il grilletto del fucile e recarsi un colpo mortale: aveva legato una corda vicino al grilletto che, una volta tirata, lo premeva e faceva partire un colpo definitivo che puntasse diritto al petto.

I sindacati hanno poi affermato che l’uomo non percepiva uno stipendio da mesi e questo lo aveva indotto in uno stato di estrema disperazione. Quindi questo è un altro caso di suicidio avvenuto per motivi economici, visto che sono sempre maggiori le persone e gli operai che effettuano questo terribile gesto poiché non riescono più ad arrivare a fine mese. I sindacati in questione, inoltre, hanno anche indetto una mobilitazione generale di tutti i lavoratori della Campania fissata per lunedì prossimo.

Infine proprio sull’onda di questo problema, Vincenzo Guidotti (Segretario Generale Nazionale del Sindacato Azzurro e coordinatore delle otto sigle sindacali) ha dichiarato: “In Campania ci sono 1966 lavoratori dei Cub che non ricevono lo stipendio da quattro a 40 mesi e questo nonostante si trovino in mobilità pubblica. Ci sono responsabilità istituzionali di sindaci, amministrazioni provinciali, Regione Campania e Prefetti per il mancato pagamento di questi stipendi”, conclude Guidotti, annunciando per lunedì mattina “la mobilitazione generale di tutti i lavoratori dei Cub della Campania”.

Leggi anche