5 Ottobre 2022

Ue, porta USB-C per tutti i device dalla fine del 2024

La direttiva dovrà essere approvata dal consiglio e i Paesi Ue avranno 12 mesi di tempo per recepire la norma e altri 12 mesi per applicarla.

ue usb-c

UE, CAVO UNICO PER I DISPOSITIVI: ARRIVA LA PORTA USB-C – Il Parlamento Europeo ha approvato la legislazione Ue che introduce l’obbligo di produzione di un unico cavo per i device elettronici, sia smartphone che tablet. Tutti i nuovi prodotti dovranno infatti essere provvisti della stessa entrata, la porta USB-C entro la fine del 2024. Dalla primavera del 2026, l’obbligo si estenderà anche a tutti i personal computer.

Il relatore del Parlamento Alex Agius Sabila ha commentato che “Il caricabatterie comune sarà finalmente una realtà in Europa. Abbiamo aspettato più di dieci anni per queste regole, finalmente possiamo lasciare al passato l’attuale pletore di caricabatterie”.

La decisione è stata presa nell’ottica della sostenibilità. Infatti essa ridurrà notevolmente i rifiuti elettronici in quanto, nell’acquisto di un nuovo dispositivo, il cliente potrà scegliere se acquistare o meno un nuovo caricabatterie, avendo la possibilità di usufruire del “vecchio”. Inoltre, lo stesso caricabatterie potrà essere utilizzato potenzialmente per più device, in modo da ridurne il numero per casa, a patto che operino con una potenza fino a 100 Watt.

La direttiva dovrà essere approvata dal consiglio e i Paesi Ue avranno 12 mesi di tempo per recepire la norma e altri 12 mesi per applicarla e rendere la porta USB-c obbligatoria.

Seguici su Facebook.

Potrebbe interessarti anche: “Coldplay, paura per Chris Martin: ecco cosa è successo”.