Turisti aggrediti al centro di Napoli

napoli

Turisti nel panico al centro di Napoli. Ecco cosa è successo

Turisti terrorizzati a Napoli. È successo in via Pignasecca, stradina a due passi dalla via dello shopping napoletano, via Toledo.

Turisti in pieno panico. Questa mattina una coppia di nazionalità russa si è imbattuta in un malvivente in pieno centro storico.

Il 38enne russo passeggiava con sua moglie quando è stato sorpreso da un malintenzionato che con forza lo ha prima strattonato e poi costretto ad accasciarsi al suolo. Il delinquente avvistato al polso del turista un costoso orologio targato Rolex ha tentato di impadronirsene ad ogni costo.

Dopo un iniziale resistenza da parte del russo, il ladro è riuscito a sottrarre il prezioso bottino al turista, lasciandolo indolenzito a terra a causa della violenza inferta durante l’aggressione e gettando nel panico e nello sconforto il resto dei turisti e dei passanti.

Grazie alle telecamere di sorveglianza presenti in zona, i carabinieri presa visione dell’avvenuta rapina a danno dei turisti, sono stati in grado di identificare subito il protagonista del reato. I militari si sono recati presso l’abitazione del pregiudicato per il quale è scattato l’arresto immediato e la reclusione presso il carcere di Poggioreale.

Si tratta di Giovanni Mazzocchi, di 36 anni e con precedenti penali che dovrà rispondere di rapina e lesioni aggravate.

L’ennesimo episodio di violenza solleva numerosi interrogativi relativi alla sicurezza della nostra città e nonostante le continue rassicurazioni in merito rilasciate dal primo cittadino Lugi De Magistris, cittadini e turisti continuano a chiedersi quanto Napoli sia effettivamente una città tranquilla da visitare e in cui vivere.