Tumori: secondo l’Asl Napoli 3, l’inquinamento è tra le maggiori cause



tumori
Fonte foto: Sito Registro Tumori Asl Napoli 3

L’Asl Napoli 3 ha pubblicato l’ analisi sui tumori più diffusi nella regione Campania; tra le maggiori cause, c’è l’inquinamento atmosferico

I dati del registro tumori pubblicato dall’Asl Napoli 3 sono chiari: tra le cause più importanti dello sviluppo del cancro c’è l’inquinamento atmosferico. L’analisi è la terza in Italia e la prima del Sud, secondo quanto riportato da ANSA Campania.

Inquinamento sì, ma non strettamente collegato alle discariche presenti nell’aria vesuviana: secondo quanto sottolineato da Mario Fusco, responsabile del registro, infatti, non è stata evidenziata “una particolare correlazione tra le discariche dell’area vesuviana e i tumori”. Fusco ha aggiunto che non ci sarebbero eccessi particolari di agenti cancerogeni, tali da pensare ad una correlazione effettiva.

Tra i tumori più comuni, l’epatocarcinoma in alcuni comuni a Nord di Napoli, dove è maggiormente diffusa l’epatite C. Nell’area di Portici c’è un maggior riscontro di casi di tumore polmonare, causato da un notevole inquinamento ambientale.

A proposito di tumore polmonare: secondo l’analisi effettuata, la sua incidenza tra i maschi scende in media del 2% ogni anno, mentre nelle donne sale dello 0,5%. Complessivamente, però, resta più frequente negli uomini: sono circa 100 i casi ogni 100.000 abitanti maschi, mentre solo 32 per ogni 100.000 donne.

Leggi anche