Truffa dei bonus spesa, ecco come cercano di estorcere i codici

truffa bonus spesa

Attenzione alla truffa dei bonus spesa, effettuano telefonate a campione per venire a conoscenza dei codici dei buoni assegnati alle famiglie

Truffa buoni spesa, ad aggravare ancor di più l’emergenza sanitaria sono i malfattori che, in questi giorni di panico generale, stanno approfittando della situazione per truffare le persone. I malviventi ora sono in azione per tentare di estorcere i codici dei bonus spesa.

Secondo quanto riporta “Stabia Channel“, a Castellammare di Stabia alcuni truffatori stanno contattando le famiglie chiedendo loro i codici dei buoni spesa, consegnati ai cittadini per acquistare beni di prima necessità.

Le strane telefonate hanno insospettito i cittadini che si sono prontamente rivolti a Palazzo Farnese. Nessuno, però, è stato autorizzato dal Comune ad effettuare telefonate di questo tipo chiedendo i codici.

Le telefonate pare siano state effettuate a campione. Il Comune, infatti,non ha mai reso pubblico l’elenco dei beneficiari, per il rispetto della privacy e per evitare situazioni di questo tipo.

Si raccomanda, quindi, la massima attenzione a tutti coloro che stanno usufruendo dei bonus spesa e di segnalare immediatamente le telefonate sospette alle Forze dell’Ordine.

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON sulle notizie della tua città, clicca qui e metti mi piace.