Trasporto pubblico: agevolazioni per pensionati e disoccupati

Comune di Napoli

Ecco i requisiti per accedere alle agevolazioni approvate dal Comune di Napoli.

La Giunta del Comune di Napoli, su proposta dell’Assessore al Welfare, Roberta Gaeta, con una delibera di giunta, ha approvato il nuovo piano di agevolazioni per il trasporto pubblico, destinato a pensionati, invalidi e disoccupati. Per tale piano sono stati stanziati circa 2 milioni di euro per l’intero 2016.

La delibera, di fatto, approva l’accordo raggiunto tra il Comune di Napoli e il Consorzio Unico Campania che sarà siglato lunedì 1 febbraio. All’interno di tale accordo, sono previste le fasce di popolazione che avranno diritto alle agevolazioni in base al proprio indicatore ISEE.

Si dichiara soddisfatta l’Assessore al Welfare, Roberta Gaeta, che attraverso una nota diramata dall’Ufficio stampa del Comune di Napoli, afferma: “l’intesa sulla convenzione con il Consorzio Unico Campania per il  trasporto di fasce deboli della cittadinanza e l’impegno economico approvato, dimostra come la giunta sia sempre vicina ai problemi dei  nostri concittadini, anche in un momento così difficile per gli enti  locali. Il Comune di  Napoli continuerà a garantire in questo modo un servizio così  importante,  confermando non solo i massimali dei valori ISEE per  consentire alla  stragrande maggioranza dei pensionati di rientrare  nell’agevolazione, ma  anche la possibilità di rilascio  dell’abbonamento agevolato ai  disoccupati”.

Di seguito, le categorie degli aventi diritto agli abbonamenti e  ai  biglietti “UNICONAPOLI” sono le seguenti:

  • Fascia A
    A/1 – Gli abbonamenti annuali per i quali è previsto un contributo
    annuale pari al 10% del costo dell’abbonamento pari a € 23,00 saranno  rilasciati a cittadini:
    a) Titolari di pensione ultra 65ni e con ISEE < 10.000€
    b) Titolari di pensione di reversibilità ultra 55enni e con ISEE  10.000€
    c) Combattenti, reduci di guerra o deportati e vittime civili di  guerra  ultra 65enni e Vittime del terrorismo e della criminalità  organizzata;
    d) Invalidi con ISEE non superiore a € 15.000 appartenenti alle  seguenti categorie:
    – invalidi civili al 100%;
    – invalidi di guerra o per servizio di 1^ ctg.;
    – portatori di handicap in situazione di gravità;
    – invalidi del lavoro al 100%;
    – all’accompagnatore dei richiedenti aventi diritto;
    e) Disoccupati con i seguenti requisiti:
    -età non superiore ai 30 anni con ISEE non superiore a € 6.967;
    -iscritti al centro per l’impiego di Napoli da almeno due anni;
    -non iscritti ad alcuna scuola o istituto universitario
    A/2 – Gli abbonamenti annuali per i quali è previsto un contributo
    annuale pari al 20% del costo dell’abbonamento pari a €45,00 saranno  rilasciati a cittadini:
    Invalidi civili dal 74% e con ISEE < 10.000€
    Invalidi del lavoro dal 74% e con ISEE < 10.000€
    Portatori di handicap con difficoltà medio/gravi e con ISEE <  10.000
    Invalidi di guerra o per servizio dalla 2^ all’8^ ctg. e con ISEE
    > 10.000€
    > Minore invalido con ISEE < 10.000€
  • Fascia B:
    Gli abbonamenti con una quota a carico dell’utente di 10,00€ mensili  o di  100,00€ annuali saranno rilasciati ai cittadini:
    Invalidi civili dal 50% al 73% con ISEE <  10.000€
    Invalidi civili dal 74% e con ISEE <  12.500€
    Portatori di handicap con difficoltà medio/gravi e con ISEE <  12.500€
    Fascia C:
    Gli abbonamenti con una quota a carico dell’utente di  15,00€ mensili o  di 150,00€ annuali saranno rilasciati ai cittadini  Titolari di pensione ultra sassantacinquenni con ISEE <12.500€