Tragedia sfiorata: attacca l’amico con una motosega

tragedia

Prima cerca di colpire l’amico e poi la madre con una motosega: si è sfiorata la tragedia a Scafati

TRAGEDIA SFIORATA – Chi trova un amico, trova un tesoro. Almeno cosi recita uno dei proverbi più conosciuti. Ma nella realtà non è sempre così. E la storia che vi raccontiamo spiega il perchè.

Incredibile quanto accaduto due giorni fa nel salernitano, a Scafati precisamente.

Due amici, uno di 29 anni e uno di 27, si incontrano due giorni fa, nonostante la quarantena oseremo dire.

Il 27enne, che abita in via Orta Longa, accoglie l’amico in casa: per motivi ancora da chiarire ma secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, i due avrebbero iniziato a litigare e il 29enne avrebbe cercato di colpire l’amico con la motosega che aveva portato con sè.

La madre del 27enne, che abita nello stesso palazzo, si è accorta dell’accaduto e ha tentato di risolvere la situazione, ma è stata aggredita anche lei.

I carabinieri – spiegano i colleghi de La voce della nazione – sono stati allertati dai vicini di casa, ma al loro arrivo il ragazzo già era scappato, dopo aver quasi provocato una tragedia. Tuttavia sono riusciti ad individuarlo e a denunciarlo.

La madre col figlio sono stati portati in ospedale per le cure del caso ma le loro condizioni non sembrano gravi. Grande spavento per loro.

Attualmente sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per fare luce su quella che poteva essere una tragedia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: IL CORONAVIRUS PORTA VIA IL FRATE BUONO: PADRE OLIMPIO

Coronavirus, addio a padre Olimpio: il frate buono

SEGUICI SU FACEBOOK: CLICCA QUI