The Young Pope, una mostra in onore della serie a Napoli

mostra

La celebre serie di Paolo Sorrentino rievocata attraverso gli scatti del fotografo di scena Gianni Fiorito. In mostra fino al 13 giugno a Palazzo Reale di Napoli

Dall’11 aprile al 13 giugno l’Ambulacro di Palazzo Reale a Napoli ospita la mostra fotografica dedicata al grande successo televisivo della serie “The Young Pope” del Premio Oscar Paolo Sorrentino. L’esposizione dal titolo ”The Young Pope. Storia in immagini di un set”, a cura di Maria Savaresepropone un percorso di 38 scatti realizzati dal fotografo di scena Gianni Fiorito.

Sono particolarmentente onorato di tornare con una mostra a Napoli, la mia città, dove non esponevo da esattamente dieci anni“. È lo stesso Fiorito a introdurre la sua personale mostra, che racconta il backstage della serie con protagonista Jude Law nei panni di un ipotetico Pio XIII, giovane papa appena insediatosi al Vaticano.

Tra i primi visitatori c’è anche il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ha ammirato i 38 pannelli fotografici, allestiti al primo piano dell’edificio, a pochi passi dalla Cappella Palatina. Presente anche la direttrice del Palazzo Reale, Antonella Cucciniello.

Fiorito, che da sempre segue Sorrentino sui suoi set, racconta i sei mesi di riprese in location selezionate con cura dalla troupe. “Non abbiamo avuto nessun permesso di girare in Vaticano, quindi sono state ricreate alcune ambientazioni in altre splendide strutture, che riproducessero gli interni delle chiese o i giardini Vaticani. Ecco quindi le immagini degli interni di Palazzo Veneziadi Villa Piccolomini a Roma, o di Villa Lante a Bagnaia (Viterbo). Fino alla stessa Cinecittà, dove è stata ricreata la Cappella Sistina. “Il mio obiettivo – aggiunge Fiorito – è raccontare con uno scatto, l’intero set. Ho molto attinto alla mia ventennale attività di fotoreporter per poter creare una sintesi efficace dell’immagine che componevo, cercando di restituire un quadro completo a chi l’avrebbe guardata“.

La foto più emblematica del l’allestimento? “Sicuramente  quella con Jude Law in occhiali da sole e in abiti papali mentre passeggia a Villa Lante: è molto rappresentativa. Ma quella a cui sono più legato è un primo piano dello stesso Jude mentre fuma una sigaretta alla fine di una scena. È una foto composta con teleobiettivo, in cui l’attore, a fine ciak guarda verso il cielo di Roma, come se vivesse davvero il peso di ogni pensiero e responsabilità che un papa possa vivere“.

La mostra è coordinata e organizzata dalla Scabec, società della Regione che opera nello sviluppo dei beni culturali. L’allestimento sarà visitabile ogni giorno, tranne il mercoledì, dalle 9 alle 20 (ultimo ingresso alle 19. Prezzo del biglietto 4 euro.