28 Gennaio 2021

Terra dei fuochi: un osservatorio ambientale per il contrasto dei roghi

terra dei fuochi

Terra dei fuochi e roghi di rifiuti, nasce l’osservatorio ambientale  cittadino per il contrasto della criminalità

Terra dei fuochi-E’ stata firmata da poco la “Carta di Carditello”, che da il via libera all’iniziativa contro i roghi ddi rifiuti.

L’accordo, prevede, la costruzione di un osservatorio ambientale presso la fondazione del Real Sito di Carditello.

La carta è stata sottoscritta dal ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa, dal prefetto di Napoli Marco Valentini, in qualità di Coordinatore delle prefetture campane.

Inoltre è stata firmata anche dall’Incaricato del ministro dell’Interno per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania Filippo Romano, dalla Fondazione senza scopo di lucro “Real sito di Carditello” ed in fine dall’Associazione Stop Biocidio.

Con questo accordo dunque si mira alla partecipazione attiva da parte della componente cittadina ed alla sensibilizzazione verso un argomento delicato.

L’obiettivo principale di quest’accordo è quello di favorire i comuni virtuosi che adotteranno delle misure che  mirino al recupero delle aree dove si verifica l’abbandono ed il rogo dei rifiuti.

Per fare in modo che ciò accada, vi è bisogno di un ampio potenziamento della raccolta differenziata, ma anche di un maggior rispetto da parte dei cittadini per “eliminare” la terra dei fuochi

LEGGI ANCHE:Carmine cade in un burrone sul monte Tubenna: trovato morto

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SU NEWS MUSICA SPORT E TANTO ALTRO SEGUICI SU FACEBOOK CLICCANDO QUI E LASCIA UN MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.