2 Gennaio 2021

Teresa Aruta, la donna colpita a Capodanno sarà operata

coronavirus

Teresa Aruta, 52 anni si trova al Cardarelli in seguito all’incidente che l’ha coinvolta nella notte di Capodanno

Napoli – Teresa Aruta, donna di 52 anni, che nella scorsa notte è stata coinvolta in un tragico incidente nella notte di Capodanno sarà operata d’urgenza. Com’è già noto, la donna originaria di Mugnano(NA) è rimasta ferita da un colpo di pistola o probabilmente da una scheggia di un petardo. Teresa si trovava davanti alla porta di casa a Mugnano, per gettare l’immondizia, quando è stata colpita tra l’orbita dell’occhio destro e il naso. Ha sentito inizialmente un bruciore e ha perso molto sangue. A soccorrerla la sorella.

Come riporta NapoliToday, la 52enne è stata prima trasportata prima all’ospedale di Giugliano e poi al Cardarelli dove è attualmente ricoverata. Stando a quanto dicono i medici solo l’operazione chirurgica, alla quale dovrà essere sottoposta, potrà chiarire definitivamente di quale corpo estraneo si tratti. Tuttavia, già una prima radiografia al naso, a cui è stata sottopostala signora, evidenza come il materiale estraneo sia della lunghezza di 17mm, piuttosto fuori misura per poter essere un proiettile.

Si attenderà l’esito dell’operazione e l’aggiornamento dei medici. Intanto il sindaco di Mugnano, Luigi Sarnataro ha voluto commentare l’accaduto per parlare anche del basso tasso di danni di quest’anni. Ha così detto: “Nonostante le ordinanze restrittive adottate da noi sindaci, e una situazione economica generale non proprio florida, c’è chi continua a gettare denaro per botti illegali, pericolosi sia per chi li usa che per chi è intorno, spaventando anche i nostri animali domestici. Come sindaco esprimo vicinanza alla signora ferita, cui auguro pronta guarigione, e mi consola l’attuale bollettino di Napoli e provincia che parla di pochissimi feriti quest’anno”. 

 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, CORONAVIRUS, UNIVERSITA’ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.