26 Maggio 2020

Suicida a 33 anni, l’ex fidanzato condannato a 22 anni

suicida

Napoli, donna suicida a 33 anni: i giudici condannano a 22 anni di reclusione l’ex fidanzato

NAPOLI – La terza Corte d’Assise ha condannato a 22 anni di reclusione Mario Perrotta, l’ex compagno di Arianna Flagiello, morta suicida a 33 anni.

La donna nel 2015 si lanciò dal balcone, posto al quarto piano del palazzo dove abitava, in seguito ad una lite avuta con il Perrotta.

Dopo un lungo procedimento, durato 5 anni, i giudici hanno ritenuto che la donna si sia uccisa a causa dei maltrattamenti a cui Perrotta la sottoponeva.

L’uomo è, infatti, processato per istigazione al suicidio, reato che è poi stato assorbito da quello di morte come conseguenza di maltrattamenti.

Gli avvocati difensori del Perrotta, Pisani e Zuccaro, hanno commentato così la sentenza: “La Difesa ritiene che non vi sia alcuna possibilità di giustificare questa condanna in punto di diritto, se sussiste il requisito della attualità per la misure cautelare applicata. Escono i camorristi ed entrano in carcere gli incensurati”.

La sentenza assolve comunque l’uomo per il reato di estorsione del quale era anche accusato.

Subito dopo la pronuncia della Corte l’uomo è stato ammanettato e tradotto in carcere.

 

Resta sempre aggiornato con le notizie di Napoli.Zon seguendo la nostra pagina Facebook (clicca qui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.