SSC Napoli, il Legale: pronti a giocare a luglio



SSC Napoli, Grassani dice la sua sulla situazione stipendi.
Si ringrazia clubdoria46.it per la foto.

SSC Napoli, parla il Legale della società Grassani: azzurri pronti a giocare a luglio, danni da 70 milioni di euro

SSC Napoli, parla il legale della Società l’Avvocato Mattia Grassani ai colleghi di Tuttonapoli: “Danno da 70 milioni di euro, il Napoli è pronto a tornare in campo anche a luglio”.

Quindi gli azzurri insieme alla Lazio di Lotito sono tra i club che spingono per la ripresa del campionato appena l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus sarà finita sfruttando i mesi estivi “lasciati liberi” dallo slittamento al prossimo anno degli Europei.

CONTRATTI – Secondo il legale del Napoli i contratti a scadenza al 30 giugno non sono un problema, si puo ottemperare con delle deroghe permettendo così ai calciatori di ultimare la stagione.

DECURTAZIONE STIPENDI CALCIATORI – Sul punto il legale azzurro è chiaro “Una decurtazione sarebbe doverosa. Ogni club sta subendo dei danni economici di un certo rilievo. UI calciatori devono prendere in considerazione n el periodo in cui non si sono allenati o che non hanno giocato di rinunciare alla retribuzione.”

TEMPISTICHE – Ma le tempistiche per la ripresa del calcio giocato ad oggi restano voli pindarici e sogni di una notte di mezza estate: tutto è legato alla fine dell’emergenza sanitaria senza la quale nulla potrà essere programmato.

ALLENAMENTI – Il Napoli ha annunciato che la squadra tornerà ad allenarsi da mercoledì 25 a Castelvolturno (così come la Lazio di Lotito), ma un nuovo provvedimento del Ministro dello Sport Spadafora potrebbe di fatto stoppare tutti i club rinviando sino al 3 aprile ogni decisione.

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui).

Leggi anche