9 Maggio 2022

Squalo attacca kayak vicino la costa e si sfiora la tragedia

Squalo attacca kayak vicino la costa e si sfiora la tragedia

Nei pressi delle coste italiane, in provincia di Taranto, un uomo è stato aggredito da uno squalo mentre si trovava in kayak; ma si difende e sopravvive

Sfiorata la tragedia vicino Taranto, tra Ginosa Marina e Castellaneta Marina: un uomo viene aggredito da uno squalo mentre si trovava in kayak, ma riesce a difendersi e scaccia via il pericolo.

Giuseppe Lorusso, un farmacista pugliese, il 1° maggio aveva deciso di uscire in kayak e godersi qualche ora di relax con un amico. Mentre pagaiavano, però, i due si sono imbattuti in uno squalo di oltre 3 metri e dal peso di 150 kg che non ha esitato ad aggredirli. Probabilmente lo squalo ha confuso la forma dei kayak con qualche animale di cui cibarsi e ha morso la canoa di Giuseppe che ha reagito colpendolo con la pagaia al fine di confonderlo e di farlo desistere; lo squalo, a quel punto, ha allentato la morsa e si è allontanato.

L’uomo ha poi affermato: “Sono rimasto in stato di shock per due giorni e tutt’ora ho ancora gli incubi. Il mare ti dà tutto e ti toglie tutto. Chi lo vive tutto l’anno come me ne è consapevole.”

Se sei interessato ad altri aggiornamenti seguici sul  s i t o.

Potrebbero interessarti le news della giornata di Napoli.

Seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: C L I C C A Q U I. Oppure seguici sui nostri profili T w i t t e r e  I n s t a g r a m per tanti altri contenuti extra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.