9 Maggio 2022

Processo Enrico Varriale, la vittima conferma le violenze

Al processo su Enrico Varriale la vittima conferma le violenze

Nel processo sulle presunte violenze di Enrico Varriale l’ex compagna conferma tutto e afferma di non voler ritirare alcuna accusa contro di lui

Nella giornata odierna si è svolto il processo su Enrico Varriale, durante il quale l’ex compagna è intervenuta e ha confermato le accuse di fatte lo scorso agosto “per stalking e lesioni”.

Secondo la ricostruzione degli eventi, nel corso dell’estate la coppia stava vivendo un momento di forte crisi, secondo Enrico Varriale c’era stato anche un ultimatum sulla relazione da parte sua. I due, rientrati dalle rispettive vacanze, si sarebbero trovati a Roma tra il 5 e il 6 agosto – giorno in cui sarebbe avvenuta l’aggressione. L’ormai ex compagna avrebbe accusato il giornalista di tradimento, da lì sarebbe scattata la discussione che ha portato alla presunta aggressione e, infine, alle accuse e al processo.

Prima ancora del processo l’ex vicedirettore di Rai Sport aveva rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica, nel quale aveva affermato che: “Non le ho mai messo le mani al collo. Ci siamo colpiti tutti e due. Non l’ho picchiata. È stato un litigio. Alla fine avevo l’occhio pesto, quello messo peggio ero io”.

Se sei interessato ad altri aggiornamenti seguici sul  s i t o.

Potrebbe interessarti anche il bollettino campano giornaliero del Covid-19.

Seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: C L I C C A Q U I. Oppure seguici sui nostri profili T w i t t e r e  I n s t a g r a m per tanti altri contenuti extra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.