Sorpresa per Alessio, bambino offeso durante Napoli-Sassuolo



sorpresa
Fonte immagine: Facebook

Sorpresa per Alessio, il bambino offeso per il suo peso durante il match Napoli-Sassuolo. L’associazione “DiamoUnaMano” trasforma il cyberbullismo in un momento di gioia

Il cyberbullismo diventa una gradevole sorpresa per Alessio Buonocore, il 12enne offeso durante la partita Napoli-Sassuolo.

La sua storia inizia in campo, accanto ai giocatori del Napoli: Alessio, infatti, durante il match del 7 Ottobre scorso, ha accompagnato gli azzurri prima del fischio d’inizio.

Le sue immagini, apparse in televisione, non sono passate inosservate in alcuni gruppi Facebook. Il 12enne è stato preso di mira per il suo peso.

Sono tanti quelli che hanno ironizzato sul suo aspetto fisico non conoscendo, tuttavia, la vera storia di Alessio, affetto da una patologia che lo costringe ad assumere farmaci. Sono proprio questi farmaci che lo conducono all’aumento di peso.

I giocatori del Napoli hanno mostrato tanta sensibilità nei confronti di Alessio, scusandosi con lui. Tuttavia, le buone notizie non sono finite.

Arriva la sorpresa ad Alessio Buonocore

L’associazione no-profit DiamoUnaMano ha preso a cuore la vicenda di Alessio, vittima di cyberbullismo, e ha deciso di preparagli una sorpresa.

Con l’aiuto dei ragazzi di Miano della Curva B, il giovane ha ricevuto i biglietti per una partita. Non si tratta di uno scontro qualsiasi, bensì un match di Champions League contro il Paris Saint Germain.

In più Alessio avrà la possibilità di seguire in Curva B altre due scontri di Champions, grazie all’abbonamento mini offerto dai ragazzi.

Ecco il video della sorpresa organizzata dall’associazione “DiamoUnaMano”.

DiamoUnaMano organizza una fantastica sorpresa per Alessio… Diventato famoso in questa settimana per tanti che lo hanno sfottuto per qualche kilo di troppo in una sua apparizione durante una partita del Napoli… Diventato famoso per tantissimi che si sono schierati dalla sua parte… DiamoUnaMano ringrazia per la fantastica sorpresa: Salvatore Aldinoe i ragazzi di Miano della Curva BPeppe Uccello Carlo PerfettoMario ArchimioGaetano UccelloAntonio Riccioe Cronache di Napoli e @Antonello Aprea per aver raccontato questo episodio di cyberbullismo che altrimenti sarebbe stato ignorato da tutti. #iostoconAlessio #cyberbullismo #DiamoUnaMano #CurvaB #Napoli #volontariato #cronachedinapoli

Pubblicato da DiamoUnaMano su Domenica 14 ottobre 2018

Leggi anche