Soleimani, minacce all’America ai suoi funerali. Trema il mondo intero

soleimani

Alta tensione ai funerali di Soleimani, il generale iraniano ucciso da un drone americano. Minacciata l’America, ma il mondo teme il peggio…

Si sono tenuti questa mattina, a Baghdad, i funerali di Qassem Soleimani, il generale iraniano più influente a Teheran e finito nel mirino di Trump perché accusato di star preparando nuovi attacchi.

I missili lanciati dal drone americano, che hanno polverizzato le due macchine in cui viaggiavano Soleimani e Mouhandis, hanno causato complessivamente dieci vittime (cinque irachene e cinque iraniane)

Questa mattina migliaia di iracheni hanno preso parte alle sue esequie gridando “Morte all’America!”. Minacce anche dal presidente iraniano, Rohani, che ha così commentato l’uccisione del generale: “Non si sono resi conto di quale grande errore hanno fatto… vedranno gli effetti di questa azione criminale non solo oggi, ma negli anni a venire. Il crimine dell’America rimarrà nella storia tra i più grandi commessi contro il popolo iraniano”.

Terza guerra mondiale? In tanti temono il peggio, non solo in America ma in ogni angolo della Terra, condannando il gesto del presidente americano, che avrebbe però replicato “Abbiamo agito per fermare una guerra, non per iniziarla”.