16 Dicembre 2022

Sinisa Mihajlovic, a San Gregorio Armeno la statuetta dedicata a lui

Un noto artigiano di San Gregorio Armeno ha realizzato e dedicato una statuetta all'allenatore Sinisa Mihajlovic in tempo record

sinisa mihajlovic

Sinisa Mihajlovic si è spento oggi dopo una lunga battaglia contro la leucemia mieloide acuta. L’ex calciatore e allenatore serbo non è riuscito, infatti, a sconfiggere la malattia che l’aveva colpito per la prima volta nel 2019. Dopo alcune cure, lo sportivo sembrava aver sconfitto la malattia, ma il 26 marzo 2022 questa è tornata. Mihajlovic ha, così, lasciato la moglie Arianna Rapaccioni e i suoi sei figli.

Nessuno dimenticherà mai, però, le imprese dello sportivo serbo: noto per i suoi calci piazzati e veloci fino a 160 km orari, da calciatore Sinisa Mihajlovic ha vinto tre campionati jugoslavi, tre supercoppe italiane, due campionati italiani e tre Coppe Italia. Anche la sua carriera da allenatore è stata ricca di successi: negli anni, l’ex calciatore ha allenato squadre del calibro della Fiorentina, del Milan, del Torino e, più recentemente, del Bologna.

Colpito dalla notizia e con l’intenzione di dedicare qualcosa al grande campione scomparso oggi, il noto artigiano Marco Ferrigno ha costruito una statuetta con le sembianze dell’allenatore con le ali da angelo e il pallone in mano. La statuina si può ammirare nella via dei Presepi napoletana, San Gregorio Armeno. Pubblichiamo qui sotto la foto, pubblicata per prima dall’Agenzia ANSA. Tutti i diritti sono riservati all’ANSA.

Fonte foto copertina: Fanpage.

Leggi anche: Morto Mihajlovic: si è spento a 53 anni.