Napoli più sicura: nel 2018 meno omicidi, furti e rapine del 2017

napoli
Immagine da web

La sicurezza a Napoli può diventare un modello nazionale. Il bilancio positivo del 2018 raccontato dal colonnello dei carabinieri

La sicurezza a Napoli e la sua gestione possono diventare un modello trainante per tutto il paese.

Sono 19 gli omicidi di camorra nel 2018 a fronte dei 31 del 2017. Riduzione drastica delle rapine e dei furti rispetto all’anno precedente e 20 latitanti catturati quest’anno.

E’ il colonnello comandante provinciale dei carabinieri di Napoli, Ubaldo Del Monaco, a dare la notizia e raccontare i dati positivi a bilancio di questo 2018.

Da considerare però che tutto questo non sarebbe potuto andare avanti senza l’aiuto delle istituzioni sia comunali che regionali e anche e soprattutto della tecnologia che con telecamere e droni ha potuto permettere un controllo più capillare delle strade della città e delle province.

La camorra resta però ancora forte e deve essere combattuta attraverso l’aggressione ai patrimoni, volano delle attività criminali.

A pochi giorni del Capodanno è alta sempre la vigilanza sia contro i botti illegali e il loro uso, che contro gli attentanti terroristici, sempre in agguato in Europa.

Altra opera importante sarà l’ingresso dell’arma nelle scuole, attraverso gli incontri di sensibilizzazione proprio a contrastare la microcriminalità e la criminalità minorile.