Sequestrate dalla GdF sei tonnellate di sigarette di contrabbando

tabacchi

La GdF ha sequestrato questa mattina sei tonnellate di sigarette di contrabbando. Denunciate a piede libero cinque persone. Il valore della merce posta sotto sequestro supera il milione di euro.

La GdF ha sequestrato questa mattina sei tonnellate di sigarette di contrabbando.

GdF
GdF al servizio dei cittadini

Nell’ambito della loro attività quotidiana di prevenzione, il comando aveva di recente intensificato i servizi tesi a contrastare i traffici illeciti in generale.

Proprio in tale contesto, il gruppo di Giugliano in Campania, in seguito ad una pregressa attività investigativa, ha oggi perquisito un capannone industriale di Napoli.

Il capannone era ubicato a Napoli, in un terminal di smistamento merci. Questo, a sua volta, era usato come luogo di stoccaggio di sigarette illegali.

Nel suddetto locale sono state sorprese cinque persone che scaricavano le bionde da un autoarticolato con targa della Repubblica Ceca. L’obiettivo, presumibilmente, era quello di distribuire le sigarette sul mercato illegale della Provincia.

L’ingente quantitativo di sigarette era occultato in un carico di copertura composto da passeggini da slitta. La GdF si è insospettita allorché è risultato che la società che doveva riceverli era inesistente.

Il valore del sequestro è stato quantificato in un milione e cinquecentomila euro. Per quanto riguarda l’evasione tributaria, essa ammonta ad oltre un milione e centottantacinquemila euro.

I denunciati, come detto, sono cinque. Uno è risultato essere di nazionalità ucraina, mentre altri quattro erano italiani.

Tutti sono stati arrestati in flagranza di reato ed ora le sigarette, l’autoarticolato e il carico sono sotto sequestro.

La GdF fa sapere che la lotta ai traffici di genere e il contrasto al contrabbando continuerà, in quanto essa tutela la salute dei consumatori, restituisce risorse allo stato e garantisce parità di concorrenza a tutti gli operatori economici.