9 Gennaio 2023

Scontri Roma Napoli: parla la madre di Ciro Esposito

La madre di Ciro Esposito commenta gli scontri Roma-Napoli. ''La sua morte non vi ha insegnato nulla''

SCONTRI ROMA NAPOLI

SCONTRI ROMA NAPOLI- Gli ultrà, tornano a scontrarsi, il che penalizza l’immagine di un calcio sano e sicuro in Italia. Ha parlato degli scontri tra i tifosi di Roma e Napoli, Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito. il ragazzo è un giovane napoletano, morto colpito da una pistola, dall’ultras romanista Daniele De Santis prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli. Arriva il messaggio di delusione di Antonella Leardi, che spiega il suo punto di vista.

Forse la morte di mio figlio non ha insegnato nulla, forse le passerelle di qualcuno si sono perse nell’oblio”. La donna sostiene di continuare a credere che il calcio possa cambiare. Da condannare in ogni luogo, tutto ciò che è violenza nel calcio e che deve essere aggregazione, sportività e rispetto e non altro. ”Devo anche constatare però che nonostante i miei appelli c’è una parte di queste Istituzioni che continuano ad essere sorde di fronte ad un fenomeno che sembra sopito ma a cui basta una scintilla per riesplodere e l’episodio di oggi ne è la conferma”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Scontri Roma Napoli A1: non è stato un caso

Dopo le 13,30 di ieri, circa 350 tifosi del Napoli hanno sostato all’autogrill di Badia del Pino con più veicoli. Poi sono giunti gli ultras della Roma. La Questura ipotizza che questi fossero stati già avvisati della presenza dei napoletani. Così hanno rallentato la marcia fino a fermarsi all’altezza dell’area di sosta…