25 Aprile 2020

Scompare a 97 anni il filosofo Aldo Masullo

Aldo Masullo

È morto ieri il filosofo campano Aldo Masullo a 97 anni. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca lo ricorda in un post su Facebook

Ci ha lasciati ieri il filosofo e politico napoletano Aldo Masullo. Nato ad Avellino nel 1923, l’ex direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Università Federico II di Napoli era stato anche Senatore della Repubblica dal 1994 al 2001.

Tra i più grandi nomi della filosofia italiana contemporanea, Masullo aveva conseguito due lauree, una in Filosofia e l’altra in Giurisprudenza. Grande intellettuale e studioso della natura umana, aveva iniziato la sua carriera politica nel Partito Comunista Italiano. Negli anni ’70 ha ricoperto la carica di Deputato e negli anni ’90 è stato Senatore per i Democratici di Sinistra.

Nel 2018 il Comune di Napoli ha insignito Masullo della cittadinanza napoletana: a Napoli il filosofo aveva trascorso gran parte della sua vita ed a Napoli è morto ieri 24 aprile.

Sulla sua pagina Facebook, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha ricordato l’intellettuale in un post celebrativo. “Uno spirito libero, un grande democratico, un grande filosofo. Con Aldo Masullo scompare una delle personalità più autorevoli della nostra cultura, una delle intelligenze più lucide del nostro tempo” ha dichiarato De Luca.

Il governatore campano ha poi celebrato il suo entusiasmo e il suo impegno nell’iniziativa regionale “Adotta un filosofo”, che si è svolta all’interno del Napoli Teatro Festival. Un progetto rivolto ai giovani, con i quali il filosofo “ha sempre avuto un dialogo profondo e un legame speciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.