18 Novembre 2022

Sciopero mezzi di trasporto a Napoli: ecco quando e perché

Annunciato un nuovo sciopero dei mezzi di trasporto pubblico a Napoli: scopriamo chi sarà coinvolto e quando si verificherà

autobus sciopero mezzi di trasporto

È stato annunciato oggi uno sciopero dei mezzi di trasporto pubblico a Napoli. L’annuncio è stato diffuso dal sindacato Usb (Unione Sindacale di Base) a seguito dell’incontro avvenuto tra l’organizzazione sindacale e la delegazione di Anm presso la Prefettura di Napoli. Obiettivo dell’incontro era quello di discutere ”alcune vertenze di carattere organizzative ed economiche” che riguardano il personale. L’assemblea si è chiusa, però, con un nulla di fatto.

Come riporta l’Agenzia ANSA, l’Unione Sindacale di Base ha scritto in una nota che: “visto il carovita, l’aumento delle bollette e il caro carburanti, è stato chiesto di attuare una rivalutazione della indennità domenicale e dell’indennità giornaliera turnisti, entrambe ferme all’anno 1976; l’aumento del buono pasto a 8 euro e il riconoscimento delle tessere familiari per tutti i dipendenti; un anticipo sulla busta paga di dicembre del premio di produzione del 2022 e un’indennità di condotta/mansione di 2 euro per agenti di stazione, operatori d’esercizio, macchinisti e funicolari“.

L’USB propone anche “di anticipare il bonus bollette da 600 euro e riconoscere il bonus carburante da 200 euro previsto dal Governo per i lavoratori dipendenti, ricordando che il bonus bollette è a costo zero per l’azienda in quanto esente da Irpef e Inps; la revisione dell’accordo Alibus entro la fine di novembre e di riconoscere un’indennità di cassa per il personale atteso che la responsabilità in caso di furto, smarrimento o banconote false è completamente a carico degli autisti“.

Sciopero dei mezzi di trasporto: ecco quando si terrà

Lo sciopero aziendale dei mezzi di trasporto avrà luogo il 2 dicembre e riguarderà, come era possibile intuire, la metropolitana e gli autobus ANM. “A difesa del salario e del potere d’acquisto dei dipendenti Anm, il 2 dicembre è stato proclamato uno sciopero aziendale che si aggiungerà a quello di 24 ore proclamato in precedenza” si legge nella nota.

Il motivo è presto detto: “sebbene l’Anm nel 2021 abbia approvato il suo quarto bilancio con un utile di 15,8 milioni di euro” scrivono “siamo costretti a registrare da parte della delegazione aziendale superficialità nel trattare i temi posti dalla nostra delegazione. Le risposte si sono limitate a semplici assunzioni di responsabilità non meglio definite nella loro temporalità che non tengono conto delle difficoltà reali dei lavoratori“. Si attendono aggiornamenti su orari e modalità.

Fonte foto: AutobusWeb.com